0571 489255 | 0571 479048
·
Lun - Ven 09:00-12:30 | 15:00-18:30
Area Riservata

Quali sono le principali modifiche e come devono essere applicati gli Indici Sintetici di Affidabilità (ISA) per il periodo d’imposta 2023?
L’Agenzia delle Entrate ha chiarito questi aspetti attraverso la circolare n. 15/E del 25 giugno 2024nella sua interezza in calce a questo articolo (n.d.r.) – che passa in rassegna anche le misure introdotte dal Decreto Adempimenti (Dlgs n. 1/2024 – Razionalizzazione e semplificazione delle norme in materia di adempimenti tributari), che hanno un impatto diretto sulla disciplina degli ISA.

Ma partiamo dall’inizio, andando punto per punto.

Nel 2024, infatti, gli ISA sono stati sottoposti ad aggiornamenti per allinearli meglio alle specificità dei vari comparti economici. Questa modifica ha coinvolto la revisione biennale di 88 ISA e l’aggiornamento complessivo di tutti i 175 attualmente in vigore. L’obiettivo principale è garantire un’applicazione più precisa e rispondente alla realtà economica per il periodo d’imposta 2023.

Tra le novità principali troviamo:

  • Adeguamento degli ISA
    L’articolo 5 del Decreto Adempimenti ha aggiornato gli ISA per riflettere i cambiamenti nella classificazione delle attività economiche, con effetto dal 1° gennaio 2025. Una modifica rilevante riguarda la divisione 47 del commercio al dettaglio, con la soppressione di alcuni codici attività e l’introduzione di nuovi codici relativi all’intermediazione nei servizi e nel commercio al dettaglio.
  • Revisione Anticipata di 15 ISA
    Quattordici ISA del comparto del commercio e uno del comparto dei servizi sono stati rivisti per il periodo d’imposta 2023.
  • Riduzione degli oneri compilativi
    L’articolo 6 del Decreto Adempimenti ha semplificato i modelli ISA, riducendo gli oneri compilativi e potenziando l’uso dei dati precompilati forniti dall’Agenzia delle Entrate.

 

ISA 2024: Nuovi indicatori di affidabilità

Per il periodo d’imposta 2023, sono state introdotte nuove variabili per la stima dell’indicatore elementare di affidabilità, come il valore aggiunto per addetto dell’ISA DG37U. Questi indicatori includono:

  • La quota delle giornate retribuite per dipendenti con età compresa tra 50 e 59 anni sul totale delle giornate retribuite.
  • La quota delle giornate retribuite per dipendenti con età pari o superiore a 60 anni sul totale delle giornate retribuite.

 

Pubblicazione del Software ISA

La circolare precisa che il termine per la pubblicazione del software per l’applicazione degli ISA, come previsto dall’articolo 7 del Decreto Adempimenti, è fissato al 15 marzo del periodo d’imposta successivo. Tuttavia, per il periodo d’imposta 2024, la pubblicazione dovrà avvenire entro il 15 aprile 2025, in conformità con l’articolo 38, comma 3, del Dlgs n. 13/2024.

 

Regime premiale degli ISA 2024

Il regime premiale per gli ISA 2024 è stato dettagliato dall’articolo 14 del Decreto Adempimenti, con particolare attenzione ai vantaggi legati al visto di conformità. Le principali disposizioni includono:

  • Aumento della soglia per il credito IVA in compensazione senza visto di conformità da 50.000 a 70.000 euro.
  • Aumento della soglia per la compensazione dei crediti relativi alle imposte dirette all’IRAP da 20.000 a 50.000 euro.

 


 

Circolare ISA del 25 giugno 2024 n. 15

 

 

Related Posts

Disclaimer

Non siamo una testata giornalistica.
Gli articoli non possono essere ritenuti una consulenza sui generis.
Non ci riteniamo responsabili di conseguenze derivanti dall’aver posto in essere operazioni o comportamenti sulla base di quanto riportato negli articoli senza aver reso una consulenza specifica al cliente caso per caso.

Contattaci senza impegno

    Le Ultime News

    sponsorizzazioni sportive
    Flash News: Credito d’imposta per sponsorizzazioni sportive
    4 Luglio 2024
    responsabile safeguarding
    Flash News: prorogata la nomina del responsabile safeguarding
    2 Luglio 2024
    scadenze fiscali di luglio
    Tutte le scadenze fiscali di luglio 2024
    1 Luglio 2024