0571 489255 | 0571 479048
·
Lun - Ven 09:00-12:30 | 15:00-18:30
Area Riservata

Scadenze fiscali: gennaio si apre portando con sé una serie di adempimenti importanti per le persone fisiche e le aziende. Ecco una rassegna delle principali scadenze fiscali per il mese.

 

Scadenze fiscali 10 gennaio – Contributi INPS per Colf e Badanti

Il 10 gennaio segna il termine per i datori di lavoro domestico di versare la quarta e ultima rata dei contributi INPS del 2023. Le opzioni di pagamento restano invariate, permettendo il versamento tramite il Portale dei Pagamenti attraverso la modalità “Pagamento immediato PagoPA” , in tabaccheria, presso gli esercizi aderenti al circuito Reti Amiche, tramite avviso PagoPA, o attraverso l’App IO.

 

16 gennaio – Versamento del Secondo Acconto per Titolari di Partita IVA

Una delle principali novità in tema scadenze fiscali è il termine del 16 gennaio – stabilito dall’articolo 4 del DL 145/2023 – per il secondo acconto delle imposte sui redditi per i titolari di partita IVA con ricavi o compensi non superiori a 170.000 euro. Questa data rappresenta la scadenza per il pagamento totale o per la prima delle cinque rate previste. Per chi sceglie la rateizzazione, i pagamenti successivi saranno dovuti il 16 di ogni mese, fino a maggio, con interessi del 4% annuo.

 

16 gennaio – Adempimenti Periodici per IRPEF, IVA e INPS

Il 16 gennaio è anche la data limite per il versamento delle ritenute IRPEF, dell’IVA e dei contributi INPS per i titolari di partita IVA e i sostituti d’imposta. Questi pagamenti riguardano le ritenute alla fonte su redditi da lavoro dipendente e autonomo del mese di dicembre e l’IVA di competenza dello stesso mese. Per effettuare i versamenti si utilizza il modello F24 con specifici codici tributo.

 

Nuove Scadenze per Liquidazioni IVA e Ritenute IRPEF

Dal mese di gennaio entrano in vigore nuove scadenze fiscali, come previsto dal decreto sulla semplificazione degli adempimenti. Si introduce la possibilità di cumulare i pagamenti IVA e IRPEF per importi inferiori a 100 euro.

 

25 gennaio – Elenchi Intrastat e Ravvedimento Operoso per Acconto IVA

Il 25 gennaio è il termine per la trasmissione telematica degli elenchi Intrastat, che concerne le operazioni intracomunitarie del trimestre precedente. Il 26 gennaio, invece, è l’ultimo giorno per beneficiare del ravvedimento operoso breve per l’acconto IVA, con la possibilità di versare la sanzione ridotta.

 

Ultimi Giorni per l’Invio dei Dati delle Spese Sanitarie e Domanda di Esonero dal Canone RAI

Il 31 gennaio è una data cruciale per gli operatori sanitari, che dovranno inviare le spese fiscali sanitarie del secondo semestre del 2023. Inoltre, è il termine finale per presentare la domanda di esonero dal canone RAI 2024 per coloro che non possiedono apparecchi televisivi nelle abitazioni di cui sono titolari dell’utenza elettrica.

 

Related Posts

Disclaimer

Non siamo una testata giornalistica.
Gli articoli non possono essere ritenuti una consulenza sui generis.
Non ci riteniamo responsabili di conseguenze derivanti dall’aver posto in essere operazioni o comportamenti sulla base di quanto riportato negli articoli senza aver reso una consulenza specifica al cliente caso per caso.

Contattaci senza impegno

    Le Ultime News

    regime IVA per il Terzo Settore
    Unanimità alle Camere: rinvio al 2025 per il nuovo regime IVA per il Terzo Settore
    22 Febbraio 2024
    legge di bilancio 2024
    Legge di Bilancio 2024: alcune novità in materia fiscale
    22 Febbraio 2024
    contributi previdenziali
    Contributi previdenziali 2024 – commercianti e artigiani
    16 Febbraio 2024